domenica 31 ottobre 2010

_Pensieri in fuga_

dove curva l'infinito
tra le tue dita i miei capelli scivolano
pensieri in fuga...
oltre il tangibile
rimane l'impossibile
come un soffio
socchiudo le labbra
vento a carezzarti negli attimi
dove non sarò
cronologicamente sbagliata
vorrei credere
ancora alle favole
la giustizia del tempo rispetto agli eventi
che nel mio caso contrasta
stride
gesso sull'ardesia
bianco su nero
che niente cancella
non passi mai
arriverà l'estate
ancora
avrà i tuoi occhi
e qualcun altro morirà nei miei...

eApianirò© (maggio, Roma)
immagine presa dal web

Nessun commento:

Posta un commento