domenica 28 novembre 2010

_Donne e "violenza"_ ricordiamolo non solo il 25 novembre...

Il 25 novembre è stata la giornata contro la violenza sulle donne... da qualche parte ho letto:

"La violenza non è solo fisica, si può essere violenti in tanti modi e non so quale fa più male... ci sono gesti e parole che fanno più male di uno schiaffo, ti entrano nel cuore come mille aghi e ti trafiggono nel profondo dell'anima... sono ferite che non si rimargineranno mai.... le donne ferite cambiano.... non farlo mai uomo......."

questa frase mi ha colpito molto... è una frase semplice e molto chiara, difficile non capirla eppure, è facile fingere di non comprendere, sottovalutare... è facile cadere nella trappola del qualunquismo classificando come violenza solamente un atto fisico, trascurando la psiche e ciò che si può provocare su una persona a livello emotivo con la violenza psicologica... 

purtroppo su tale argomento, continua a esserci troppa ignoranza, forse è più comodo; del resto anche chi subisce violenze psicologiche tende a rimuovere... come le spieghi? come le motivi? chi ti capirà? meglio sottovalutare, mascherarle prima di tutto a se stessi, metterci una pietra sopra e andare avanti... Ma per poter far ciò si cambia, si cambia... si cambia in tanti modi... c'è chi cade in depressione, chi pone un muro verso gli altri isolandosi, chi perde fiducia, chi non crederà più ... 

Oggi non è il 25 novembre, ma sarebbe bello ricordarlo ogni giorno... 

Le donne sanno essere forti, sono rocce quando occorre, hanno una sensibilità sconfinata, sono piene di vita e gioia da dare... le donne sono fragili e preziose... Il rispetto verso gli altri dovrebbe essere alla base della civiltà, rispettare una donna -spesso la propria donna- è rispettare se stessi e la vita. 

Ricorda:
la violenza fisica lascia ferite profonde nell'animo di chi la subisce...
poi c'è un altro tipo di violenza quella più subdola, quella che spegne piano piano e che non è esprimibile perchè è esclusiva di chi la subisce: la violenza psicologica...



 



Nessun commento:

Posta un commento