giovedì 18 novembre 2010

_Oggi_

oggi
guardando le scarpe bagnarsi di pioggia
il mio passo
la pioggia
pozzanghere di vita altrui
ti ci specchi un attimo
riparti
strade amiche
vetrine invitanti
dietro al finestrino dell'autobus
mi approprio di istantanee...
una bimba appiccicata al bancone dei dolci
un'anziana scortata dal braccio senz'anima di una badante
un motorino che sfreccia
una donna attraversa carica di sacchetti del mercato
ragazzini inseguono la palla in un giardinetto ignorando la pioggia
pioggia
a bagnarmi i pensieri
per le strade di quartieri di roma
pioggia sul finestrino di quest'autobus
fermo al semaforo
il mio sguardo ancora fuori
in un viaggio parallelo
un giovane cammina lungo il marciapiede
seguo il suo andare
davanti alla vetrata a specchio di un bar si sdoppia
la sua immagine da questa angolazione tarda a riflettersi nello specchio
giochi prospettici
illusioni temporali
o forse il contrario
...
persone
vite
mi commuove l'esistenza
il mistero
m'affascina
perchè qui?
perchè ora?
...
la pioggia è dappertutto oggi
fuori
per terra
sulle case
sulle cose
sulle piante
sulle persone
...
dentro
in questo autobus
bagnato a terra
bagnati i seggiolini
odore di bagnato
bagnata io
dentro
...
scendo
senza ombrello
pioggia nella pioggia
scendo le scale
metro in partenza
accellero il passo
un uomo con la sua chitarra
una musica
la sua voce
http://www.youtube.com/watch?v=rhCM88LhoW0
mi rapisce
assorbe l'umidità di questa giornata marcia
mi fermo ad ascoltarlo
al diavolo metro
al diavolo corse
al diavolo pensieri grevi
al diavolo grigio
qui c'è luce all'improvviso
l'ho trovata e non la cercavo
è arrivata da quest'uomo con la sua chitarra
uno spicciolo luccica meno del sorriso che mi parte dal cuore
in uno sguardo ci diciamo grazie
la giornata prosegue
la musica anche
il cuore pulsa vita
lo sguardo si riappropria di luce
vado avanti...
sorrido

eApianirò©  (un giorno d'aprile 2010, un giorno di pioggia...)
immagine presa dal web

Nessun commento:

Posta un commento