martedì 17 maggio 2011

_Pittura in fieri... pensieri leggeri_


Inspirò l'immagine nitida di un giorno lontano e si affacciò come l'incanto negli occhi di un bimbo...
L'estate avanzava nutrendosi dei sogni di fanciulli e dei voli d'uccello; arrivava, insinuandosi tra delicati e pallidi petali e teneri ramoscelli creando i suoi profumi.... agrumi, fiori bianchi, respirò in quella mattina... "Il giorno è tutto ciò che ho. Sono la donna più ricca dell'intero creato" disse al vento che la salutò scompigliandole i capelli.


Un ricciolo raccolse i timori dei sospiri confinati, ormai, in fondo a un vecchio cassetto abbandonato.


Un bacio riuscì a possedere il battito di ciglia di un attimo già finito, lo contenne tutto.


Si agitò la lieve increspatura sulla riva del mare, la sua schiuma divenne onda, allungandosi, trasparente, accarezzò la sabbia.


...


...


...

"Lei" acrilico su tela

 le foto e i pensieri qui riportati sono di eApianirò©


Nessun commento:

Posta un commento